Home Cultura 997 CANDELINE PER AVERSA

997 CANDELINE PER AVERSA

304
0

Il Fermi in prima fila per festeggiare l’anniversario di Aversa “quasi” millenaria

Di I. Costanzo, R. Serra e A. Coppola

Venerdì 6 e sabato 7 aprile, si è festeggiato il 997esimo anniversario della fondazione di Aversa, cittadina normanna della provincia di Caserta nonché sede del liceo scientifico “Enrico Fermi”. Proprio quest’anno, il nostro Istituto, individuato come scuola capofila rispetto a tutte quelle partecipanti dell’agro aversano, ha aperto il corteo che si è costituito per dare inizio alla manifestazione, rappresentando l’orgoglio di questa città dalle origini così illustri. Le due giornate sono state dedicate alla diffusione della storia dell’ex contea normanna, raccontata da ragazze e ragazzi selezionati fra gli studenti di tutte le scuole: venerdì, assunto il ruolo di guide turistiche, hanno guidato i visitatori lungo un percorso ricco dei più importanti monumenti del luogo; in particolare, i giovani ciceroni del Fermi hanno spiegato la storia e l’architettura del “Monastero di San Biagio” a gruppi di studenti e di cittadini. La giornata di sabato ha visto come protagonista il parco ‘Salvino Arturo Pozzi’, il polmone verde più grande di Aversa, che ha ospitato varie attività a cura delle scuole. In mattinata è stato possibile visitare l’ormai concluso ‘Villaggio della Conoscenza’, allestito nei giorni precedenti dai ragazzi che hanno poi presentato i propri lavori prodotti in occasione del grande anniversario. Si è poi tenuta la mostra degli Urban Sketchers, ovvero l’esposizione delle cartoline realizzate dai giovanissimi disegnatori, raffiguranti un monumento a scelta tra quelli visitati con la propria scuola. Alla premiazione finale per la cartolina migliore, il Fermi si è classificato secondo sul podio, grazie all’illustrazione della chiesa di San Biagio, realizzata da Valeria Barra, della classe 3°A. Tra giochi medievali e gare tra arcieri, è stata poi allestita la ‘tavolata dell’accoglienza normanna’, a cura dell’Istituto Professionale per i Servizi Enogastronomici e l’Ospitalità Alberghiera (IPSEOA) “Rainulfo Drengot”. Tale allestimento ha dato poi la possibilità ai dirigenti scolastici presenti di servire le pietanze preparate per i più bisognosi. I festeggiamenti si sono conclusi con un grande corteo storico, partito da via Salvo D’Acquisto fino ad arrivare nuovamente al parco, dove si è infine tenuta la cerimonia di premiazione per i migliori elaborati e lo spettacolo finale. “Il progetto è stato molto interessante perché ha messo gli studenti a contatto con la propria città, permettendo loroi di conoscere meglio le sue bellezze per valorizzarle”, queste le dichiarazioni di Raffaele De Chiara, uno studente che ha partecipato al progetto. La professoressa Eleonora Ciambelli, che ha contribuito alla realizzazione di quest’iniziativa ci ha raccontato :”Aversa Millenaria è un’ottima iniziativa, organizzata dall’Associazione Aversa Turismo, che permette ad ogni scuola della nostra città di scegliere un monumento o una chiesa da valorizzare: la nostra scuola è impegnata da 3 anni con il Monastero di San Biagio. I ragazzi delle classi 2Bs e 2M hanno fatto un ottimo lavoro di divulgazione, studiando le bellezze di questo monastero dell’XI secolo. Molto emozionante è stata la premiazione degli arcieri che si sono esibiti sabato mattina. Un alunno del nostro liceo si è addirittura classificato al secondo posto in questa suggestiva gara di tiro con l’arco. C’è stata una larga partecipazione a quest’evento e i ragazzi hanno lavorato molto per ottenere questi risultati, insomma è stata una bella soddisfazione per il nostro liceo”. L’iniziativa di Aversa Millenaria è un’occasione importante per far conoscere ai cittadini ed ai visitatori della città normanna l’importante patrimonio storico e artistico che abbiamo a disposizione, da portare avanti e valorizzare in un territorio così ricco di bellezze come il nostro.