Home ASL VERSO MEZZI DI TRASPORTO INNOVATIVI

VERSO MEZZI DI TRASPORTO INNOVATIVI

243
0

Gli studenti del Liceo Enrico Fermi di Aversa prendono parte all’Hackathon di Pietrarsa

Di C. Pondurno e G. Di Lorenzo L’”hackathon” è un evento della durata di uno o più giorni a cui partecipano esperti del settore dell’informatica e finalizzato alla collaborazione intensiva dei partecipanti su un progetto comune. Gli studenti del Liceo Enrico Fermi di Aversa hanno avuto la possibilità di parteciparvi lo scorso venerdì 12 Aprile presso il Museo Nazionale Ferroviario Pietrarsa, (ubicato nel comune di Portici, in provincia di Napoli) luogo in cui è esposta una collezione unica di locomotive e carrozze storiche in padiglioni ottocenteschi affacciati sul Golfo di Napoli. I ragazzi coinvolti sono tutti gli alunni iscritti al quarto e al quinto anno che hanno aderito al Progetto “Partiamo da Leonardo” del Goethe Institut Neapel sul tema della mobilità sostenibile e che quindi si sono preparati all’evento in questione. Gli studenti, infatti, nei mesi precedenti l’evento, hanno avuto l’occasione di recarsi presso l’aeroporto di Napoli, i porti e le stazioni ferroviarie campane per poter studiare al meglio le vie di comunicazione e per poter rivolgere tutte le domande pertinenti ai responsabili delle sedi in questione. Questo allenamento è stato necessario al fine di partecipare all’hackathon organizzato come momento conclusivo, in quanto il progetto proposto ai ragazzi era quello di creare un nuovo mezzo di trasporto, innovativo e soprattutto rispettoso dell’ambiente. Gli studenti, di fatto, divisi in gruppi eterogenei con allievi provenienti da altre scuole della regione, hanno lavorato per diverse ore alla progettazione di un mezzo di trasporto del tutto innovativo e mai pensato prima, dovendosi preoccupare di tutti i problemi che riguardano la realizzazione come ad esempio i materiali necessari, l’assemblaggio, ma anche i finanziamenti etc. Al termine della giornata, che si è conclusa intorno alle 17.00, gli studenti sono stati premiati in base ai rispettivi lavori e soprattutto in base alle capacità creative. “È stato un bellissimo progetto che mi ha permesso di approfondire aspetti della comunicazione e dei trasporti a me sconosciuti: ha dato ad ogni studente grandi opportunità, come quella di partecipare ad un convegno con il responsabile dell’Accademia della Apple di Napoli e di conoscere e discutere con i responsabili dell’aeroporto e del porto della città capoluogo della nostra regione – dichiara entusiasta Cecilia Taglione, studentessa della classe 4°N selezionata tra gli studenti che hanno partecipato all’evento – ma più di tutto, questo progetto ha dato modo ad ogni studente di poter spaziare con la fantasia, interrogandosi sul futuro dei trasporti per garantire nuovi modi di viaggiare più efficienti ma anche piacevoli”. Il progetto può essere considerato un punto di partenza per tutti i giovani che in futuro vorranno intraprendere la carriera di ingegneri e non solo (formativo anche per chi intenderà avvicinarsi al mondo dell’economia). Si tratta dunque di un progetto in grado di contribuire alla formazione delle menti creative del domani, non a caso è stato denominato Partiamo da Leonardo, una delle intelligenze più straordinarie di tutti i tempi e modello da prendere come esempio dalle generazioni future per realizzare mezzi di ultima generazione più efficienti e in grado di salvaguardare l’ambiente e in generale il pianeta Terra.