Home PCTO IL FERMI INDAGA LA VIOLENZA DI GENERE

IL FERMI INDAGA LA VIOLENZA DI GENERE

116
0

Gli studenti del Liceo Enrico Fermi di Aversa partecipano ad un evento sulla violenza di genere

Di C. Pondurno e M. Teti

La Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne è una ricorrenza istituita dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che ha designato il 25 novembre come data della ricorrenza e ha invitato i governi, le organizzazioni internazionali e le ONG a promuovere attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema . Ed è per questa ragione che alcuni studenti del quinto anno del Liceo Scientifico Enrico Fermi di Aversa , iscritti ai percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento ( ex alternanza scuola-lavoro) del ramo giuridico-economico, lo scorso lunedì 25 Novembre hanno partecipato, presso l’Università degli studi della Campania “Luigi Vanvitelli” di Santa Maria Capua Vetere, ad un convegno intitolato “Le azioni a contrasto del fenomeno della violenza sulle donne”. Ad introdurre l’evento sono state Marianna Pignata e Lucia Monaco, entrambe delegate dell’Università in questione, rispettivamente delle pari opportunità e per la Terza Missione e Promozione del territorio ed infine Edda De Lasio, Consigliera del Comune di Santa Maria Capua Vetere. Gli studenti del Fermi, accompagnati dalle docenti di Lettere Angela Gildi e Margherita Liardo, insieme agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio, hanno avuto la possibilità di ascoltare le testimonianze di chi ha vissuto in prima persona la violenza o di chi è stato vicino ad una vittima. Infatti l’evento ha visto la partecipazione straordinaria di Marianna Fontana, donna che ha perso la figlia, Stefania Formicola, a causa della violenza subita dal marito. “È stata un’esperienza tanto interessante quanto toccante –  racconta Luigi Pellecchia, studente della classe 5°F – abbiamo avuto la possibilità di ascoltare le parole di una madre che ha perso la figlia a causa del marito e di leggere le testimonianze di donne che hanno vissuto la violenza in prima persona.” Lo studente ha poi continuato raccontando quanto sia stato bello vedere studenti di scuole medie ed elementari nella platea, perché è proprio a partire dai giovani che deve cominciare il programma di sensibilizzazione sul tema della violenza in generale. “L’evento è stato sicuramente coinvolgente e commovente, in particolare nel momento in cui la signora Fontana ha esortato le studentesse presenti a non tacere e a denunciare sempre ogni forma di violenza – dichiara entusiasta la Prof.ssa Angela Gildi – la partecipazione emotiva è stata forte e tutti siamo ritornati più consapevoli che amare non può e non deve essere sinonimo di violenza”. Questa è solo una delle tantissime iniziative promosse dal Liceo Fermi di Aversa pensate per sollecitare negli studenti una maggiore  consapevolezza riguardo tematiche scottanti e attuali  come questa e di educare al rispetto, all’amore e all’empatia nei confronti degli altri.