Home Progetti SCEGLI LA VITA … PREVIENI

SCEGLI LA VITA … PREVIENI

273
0

“Prevenire è meglio che curare”, questo è il famoso proverbio che anche il Liceo Scientifico Enrico Fermi ha deciso di adottare. È stata infatti organizzata dalle docenti D’Aniello Teresa e Ferrari Maria Carla, con a capo la dirigente A. Mincione, una conferenza sulle malattie sessualmente trasmissibili, tenutasi il giorno mercoledì 19 febbraio 2020 dalle ore 15.00 presso il Liceo Fermi di Aversa. In collaborazione con l’associazione “Tutela della Salute” e con la partecipazione di Cittadinanzattiva Campania, la conferenza ha avuto come obiettivo principale quello di informare i ragazzi sui rischi e le conseguenze che comporta un rapporto sessuale  non protetto, come il contrarre infezioni – note con il nome scientifico di IST (acronimo di infezioni sessualmente trasmesse)-  che colpiscono principalmente i giovani di età compresa tra i 14 e i 18 anni. Dopo aver visionato lo spot di sensibilizzazione contro l’HIW: “Un tuo gesto responsabile può”, primo posto del concorso indetto dalla Regione Campania “Giovani della Campania per l’Europa: Diritti, Ambiente, Dieta Mediterranea e Agricoltura, Salute”, realizzato da un gruppo di studenti del liceo Fermi, si è passata la parola al dottore D. Mancini, il quale ha aperto il convegno con testuali parole: “Questo evento fa parte di un progetto territoriale, che va a informare e sensibilizzare i ragazzi sulle malattie sessualmente trasmissibili. Ad oggi c’è un’area dell’Istituto Superiore della Sanità, nella quale si evidenzia un aumento elevato di tali malattie. Attraverso l’aiuto delle istituzioni regionali cercheremo di dare un messaggio chiaro e completo, poiché si è evidenziato un tasso alto di disinformazione su questo problema, proprio perché all’interno delle scuole si parla sempre troppo poco dell’educazione sessuale, delle malattie sessualmente trasmissibili e di prevenzioni. Un altro problema è l’uso del profilattico, poiché i ragazzi sono sempre troppo lontani dall’uso di quest’ultimo.” Poi è intervenuto l’avvocato G. Saviano, il quale ha presentato i vari obiettivi dell’associazione “Tutela della Salute”, spianando la strada a diversi interventi di medici, psicologi, sessuologi. Tra questi, in particolare, ricordiamo: il professor Nicola Coppola, ordinario della Facoltà di Medicina e Chirurgia, malattie infettive A.O.U. Vanvitelli, il quale ha analizzato la questione da un punto di vista medico; la dottoressa Francesca Della Volpe, scienze infermieristiche ed ostetriche C.P.S.O. A.O.U. della facoltà Luigi Vanvitelli, che ha illustrato i diversi metodi da utilizzare e i test a cui sottoporsi in caso della presenza di infezioni sessualmente trasmissibili; l’ingegnere A. Sannino, responsabile della salute e del benessere Arcigay Napoli, il quale ha riportato delle testimonianze raccolte sul territorio aversano; l’avvocato R. Vadilonga, Presidente della fondazione Pignatelli Pellegrini che ha analizzato la questione dal punto di vista giuridico; dottor L. Latella, segretario regionale di Cittadinanzattiva Campania; la dottoressa D. Segati, psicoterapeuta-sessuologa; e infine era presente la dottoressa L. Rusciano, responsabile delle relazioni stud. Ass. Tutela la salute. Hanno partecipato al convegno gli alunni del PTCO “Scienze della vita” del secondo biennio e del monoennio, e gli alunni delle classi seconde dell’indirizzo biomedico.

La conferenza si è rivelata molto utile ed interessante per gli studenti del liceo Fermi. “Sono felice e soddisfatta della riuscita del convegno, la partecipazione massiva e i visi attenti dei nostri alunni hanno ripagato me e la prof.ssa d’Aniello di tutti gli sforzi organizzativi. I relatori sono stati trascinanti e con i loro interventi hanno indotto gli alunni a riflettere sull’amore sicuro, spingendoli ad amare usando la testa e attuando misure intelligenti di prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili. Lo definirei un convegno illuminante e coinvolgente in una scuola sempre più vicina ai propri alunni e alle loro esigenze. Un ringraziamento va alla nostra Dirigente Adriana Mincione che permette e incentiva eventi del genere, perseguendo la crescita umana, oltre che culturale, dei propri alunni!”. Queste sono state le parole della prof.ssa di scienze naturali, chimica e microbiologia Maria Carla Ferrari. “È stato un convegno molto interessante, è stato bello aver avuto la possibilità di partecipare perché con l’aiuto degli esperti siamo riusciti a comprendere in che modo le malattie sessualmente trasmissibili si trasmettono e come ad oggi possiamo prevenirle. – continua poi entusiasta, Mariapia Castiello, studentessa della classe 2°C biomedico – Inoltre, hanno dato molti consigli, illustrandoci degli argomenti che oggi non sono più tanto al centro dell’attenzione, tanto è vero che non abbiamo neanche l’ora di educazione sessuale a scuola. Gli esperti sono riusciti a dare una chiara spiegazione degli argomenti trattati e ci hanno fatto comprendere bene i vari rischi che si corrono avendo rapporti non protetti e spiegandoci anche l’importanza del test specifico per prevenire l’HIW.”

E si conclude così uno degli incontri più formativi tenutosi al Liceo Scientifico E. Fermi, in cui molti giovani hanno potuto analizzare in modo più approfondito e chiaro un problema che forse prima trascuravano. Con la speranza che questi incontri costruttivi con gli studenti continuino progressivamente, ma soprattutto che tali eventi possano aiutare i giovani a salvaguardare, in primis, la propria salute.